January 16, 2018 News No Comments

BOSCH ha risparmiato €80.000 durante un anno di utilizzo di stampanti 3D Zortrax.

BOSCH Mondeville in Francia conta 700 dipendenti. Loro producono parti elettroniche per il mercato automobilistico. BOSCH produce 500 milioni di parti annualmente. Hanno provato molte stampanti 3D ma chiaramente hanno potuto costatare che le stampanti Zortrax sono le migliori. BOSCH ha deciso di collaborare insieme a Zortrax per stampare pezzi di ricambio e parti di supporto.

UN NUOVO STRUMENTO PER ACCELLERARE IL MONTAGGIO

BOSCH ha disegnato e stampato un nuovo strumento per aiutare gli operatori ad inserire i connettori direttamente all’interno del PCB usando stampanti Zortrax.

 

 

 

CLIP PER COLLEGARE I CONNETTORI SENZA SUBIRE DANNI

Gli operatori devono aggiungere questi piccoli connettori sulle parti elettroniche migliaia di volte al giorno.  Uno dei tanti problemi è che il cavo dopo molto utilizzo tende ovviamente a danneggiarsi. Hanno progettato una piccola parte verde che tiene i connettori tesi quando si collegano al prodotto.

 

 

COSTO DEI GRIP DA €450 A €1

BOSCH utilizza e possiede dei robot che aiutano nella produzione. Essi producono 15 Milioni di parti ogni anno. Spesso, BOSCH deve cambiare le prese che costano circa €450 per ogni presa.

Ma ora stampano queste prese con costi molto inferiori, meno di €1.

 

 

 

Dopo aver acquistato le stampanti 3D hanno risparmiato 10 volte l’investimento in poche settimane. BOSCH Con la stampa 3D si può risparmiare: BOSCH ne è l’esempio  usa stampanti 3D Zortrax ogni giorno, ogni notte e ogni week-end. Essi sono molto sorpresi nel vedere quanta poca manutenzione debbano avere le stampanti 3D Zortrax per mantenerle in continuo funzionamento.

ZORTRAX original Article

Written by 3DP World